22 luglio 2014

Tortine morbide alle carote

Ciao ragazzi cari!

Oggi ricetta "riciclo".
Vi chiederete, come mai non una ricetta con la frutta e la verdura fresca di stagione?
C'è un perché.
C'è sempre un perché, soprattutto in cucina!
Avevo delle carote che urlavano pietà in frigo.
Sapete no, quelle lasciate nell'ultimo cassetto, acquistate ehm, quando?
Boooh.
Ma che importa, si sono conservate e ho imparato che utilizzare le carote "vecchie" per i dolci è perfetto. Sono belle asciutte e si ottiene un ottimo impasto.
Quindi.. se capita anche a voi... vero che capita anche a voi?

Mi sono ispirata a questa ricetta, e incredibile ma vero le ho preparate completamente nel frullatore. Della serie, ok, cena quasi pronta, tavola apparecchiata, il minestrone si sta scaldando, lo spezzatino finisce di cuocere, cucina già pulita, lavastoviglie già piena.. caro e vecchio frullatore: vieni-a-me!!
Come ricorderete, io di torte alle carote ne avevo già fatte..qua e qua, queste però hanno un tocco diverso, anche se sempre leggere e.. non morbide, di più!!

Provatele, per il bene dei vostri ortaggi abbandonati.
Buona giornata!!
C.

Ingredienti per 6-7 tortine

- 70g di carote pulite
- 30g di cocco disidratato
- 90g di farina integrale
- 67g di olio di semi
- 60/70g di zucchero, dipende come le preferite.
- un uovo
- una pesca piccola (20g denocciolata)
- 5g di lievito vanigliato

Accendete il forno a 200°.
Pirottini preferiti pronti.

Tutto nel frullatore. Iniziate con carote, cocco, farina e zucchero.
Azionate.
Aggiungete uovo, olio e pesca.
Infine il lievito.
Frullate. Spegnete, amalgamate con un cucchiaio.
Versate nei pirottini. Io ne ho usati tre da mini plumcake e quattro da 8cm.

Infornate per 20-25 minuti.
Abbassate a 180° quando sono lievitati.
Togliete dal forno e dalla teglia.
Morbide, morbidissime e umide per giorni.

Nessun commento:

Posta un commento